Nascita

Diagnosi prenatale mediante ricerca del DNA fetale nel sangue materno

Diagnosi prenatale mediante ricerca del DNA fetale nel sangue materno
Da anni se ne parla e oggi è una realtà. Ma è una realtà che soddisfa solo parzialmente le attese che i media hanno coltivato, parlandocene come di un test che con un semplice prelievo di sangue materno avrebbe finalmente soppiantato la tanto temuta amniocentesi. Di fatto, nei protocolli di diagnosi prenatale, la ricerca di DNA fetale nel sangue materno, trova un posto solo come test di screening e non come test diagnostico. Dunque, anche se il Test prenatale non invasivo per la… Leggi tutto:

Abortività ripetuta

Abortività ripetuta
L’aborto è la spontanea interruzione della gravidanza prima della 24° settimana e ne rappresenta, in assoluto, la più comune complicanza. Infatti, se incide per circa il 15% sulle gravidanze diagnosticate, si ipotizza che possa raggiungere addirittura la percentuale del 30-50% di tutte le gravidanze, anche quelle non riconosciute (perché l’aborto è precocissimo ed è scambiato con un lieve ritardo mestruale seguito da una mestruazione più abbondante). Per dare un’idea della… Leggi tutto:

Allattamento al seno

Allattamento al seno
L’Organizzazione Mondiale della Sanità OMS ha individuato nel miglioramento della qualità della vita della madre e del bambino uno degli obiettivi sanitari prioritari a livello mondiale. Lo stato di salute e di nutrizione della mamma e del bambino sono intimamente legati, poiché essi formano una sola unità sociale e biologica. La promozione dell’allattamento al seno, (auspicata dagli Organismi internazionali, dal Ministero della Sanità e dalle Società scientifiche), riconosce… Leggi tutto:

Non sapevi di essere incinta e hai assunto farmaci

Non sapevi di essere incinta e hai assunto farmaci
Capita spesso, di assumere farmaci e scoprire, a disanza di qualche giorno o settimana di essere in attesa: una gravidanza imprevista ed inaspettata, che non si vuole certo interrompere per la paura di aver creato un danno all'embrione. Spesso infatti i farmici assunti non hanno controindicazioni in gravidanza ed ancora più spesso vengono assunti in quantità tali da non costituire un pericolo per il bambino che si sta formando. E' però difficile tenere a bada l'ansia ed il timore di… Leggi tutto:

L'amniocentesi: scheda rapida

L'amniocentesi: scheda rapida
Che cos'è l'amniocentesi? L'esame consiste nell'inserimento di un ago, (con diametro simile ad una siringa per iniezione intramuscolare ma più lungo) attraverso la parete del ventre materno, fino a raggiungere la cavità amniotica nella quale si trova immerso il feto. Una volta inserito l'ago, si aspira, con l'aiuto della siringa, 20 millimetri di liquido amniotico. L'amniocentesi si pratica generalmente dopo 3 mesi e mezzo di gestazione (dalla 16° alla 18° settimana a partire… Leggi tutto:

Dubbi e quesiti?

Chiedi al ginecologo

Centri PMA

Centri Procreazione Medicalmente Assistita

Correlati

Nessun articolo correlato