Sesso e Salute

Metodi contraccettivi di barriera

 


berriere

I metodi contraccettivi di barriera si basano tutti sul fatto di creare un ostacolo, meccanico o chimico, al passaggio o al deposito degli spermatozoi all’interno delle vie genitali femminili. Il metodo di barriera più conosciuto e utilizzato è il condom o preservativo che, peraltro è l’unico metodo che protegge dalle malattie a trasmissione sessuale.

  • · Gli spermicidi: sono prodotti chimici che inattivano la vitalità degli spermatozoi. Vengono veicolati con creme, gel o ovuli che devono essere introdotti profondamente in vagina prima del rapporto. Possono essere usati anche in combinazione con gli altri metodi di questa categoria.
  • · Il preservativo o profilattico (condom): è il più popolare dei metodi contraccettivi: è un dispositivo elastico, in lattice di forma preservativitubulare con un piccolo serbatoio sulla punta, concepito per coprire in toto il pene in erezione e trattenere l’eiaculato all’interno del dispositivo. Come detto prima, è l’unico metodo contraccettivo efficace nel prevenire la trasmissione di malattie veneree: questo particolare lo rende particolarmente adatto agli adolescenti e ale donne che stanno per iniziare una nuova relazione e non conoscono le precedenti esperienze o le abitudini sessuali del partner anche quando stiano già usando altri sistemi contraccettivi (ad esempio la pillola). Deve essere applicato sempre dall'inizio del rapporto e non solo nella fase precedente l'eiaculazione, deve essere rimosso immediatamente dopo e, si deve controllare la sua integrità.
  •  
  • · Il profilattico (condom) femminile: è un dispositivo tubulare simile al condor maschile, però più complesso e costoso, molto meno conosciuto e usato. Ha due anelli che tengono in forma il dispositivo e che consentono, quello interno, di far adattare il dispositivo sul fondo della vagina sopra il collo uterino e quello esterno di mantenere un estremo del dispositivo all’esterno della vagina evitando che lo stesso entri nella vagina durante il coito

preservativo-vaginale

  •  
  • · Il diaframma: E’ una piccola calotta di gomma che deve essere introdotta profondamente in vagina con l'ausilio di una crema lubrificante o spermicida. Il diaframma viene mantenuto in sede, davanti al collo dell'utero, da un bordo semirigido che si adatta alle pareti della vagina, creando una vera barriera alla risalita degli spermatozoi. Va introdotto prima del rapporto e rimosso almeno 8 ore dopo, tempo necessario all'inattivazione degli spermatozoi.

    diaframma

La misura deve essere stabilita dal ginecologo che fornisce alcune istruzioni alla donna per il suo impiego. Si tratta di un metodo più adatto a chi ha rapporti sporadici e non trova difficoltà alla sua applicazione e rimozione.

  • · Cappuccio cervicale: il cappuccio cervicale è un piccolo manicotto di lattice molto simile al diaframma, ha un diametro di circa 3 cm e si applica sul collo dell'utero dove può rimanere anche per 48 ed essere utilizzato per rapporti ripetuti. Si usa congiuntamente a spermicidi. E’ abbastanza difficile da collocare in maniera corretta

cappuccio cervicale

 

  • · La spugna cervicale ha una forma a ciambella; si colloca sul fondo vaginale, sopra il collo uterino, impregnata di spermicida, per prevenire il passaggio degli spermatozoi nel canale cervicale. Va inserita come un tampone prima del rapporto e va rimossa non prima di sei ore (tempo massimo di uso: 30 ore). Non protegge dalla trasmisiione di malattie veneree.

spugna cervicale

 

Quando diventa effettiva la contraccezione?

L’efficacia contraccettiva si ottiene immediatamente. Si richiede applicazione e/o collocazione corretta del dispositivo, con spermicida se richiesto. L’efficacia di questi metodi è variabile. Dipende dalla corretta applicazione e dal corretto uso del metodo. Un uso corretto comporta un tasso di fallimenti per anno del 15%

 

I sistemi di barriera hanno qualche azione terapeutica?

Questi metodi non hanno altro beneficio che non sia quello di evitare gravidanze non desiderate

 

Benefici e vantaggi dei metodi di barriera

Solo il condom ha un ruolo straordinariamente importante nella prevenzione di malattie sessualmente trasmesse


Svantaggi

Sono costosi a lungo termine. Alto tasso di fallimento anche quando usati in maniera  corretta soprattutto in considerazione dell’efficacia degli altri metodi disponibili
Alcuni metodi possono determinare alterazioni del pap test (cappuccio cervicale) o aumentare il rischio di infezioni urinarie o lesioni della vagina (diaframma)

 

Tempo di uso permesso e ritorno alla fertilità

Non c’è limite di tempo all’uso di questi metodi contraccettivi. Il ritorno alla fertilità è immediato.

E’ importante ricordare di estrarre il dispositivo né troppo presto né troppo tardi rispetto al tempo indicato dalla casa produttrice: se si toglie il dispositivo immediatamente dopo il rapporto, spermatozoi vitali possono passare nell’utero; se si toglie troppo tardi si possono generare lesioni o infezioni vaginali.

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna